ll progetto FAMILY-FRIENDLY vuole sostenere il difficile ruolo di genitori oggi. La famiglia, in questo tempo pieno di cambiamenti e caratterizzato da una cultura individualistica che rende sempre più superflui i legami, ha bisogno di un sostegno non solo morale e ideale, ma anche prossimo a esigenze primarie.

L’idea del progetto, rispettando le diverse concezioni di famiglia, è quella di sostenere i genitori nella loro responsabilità educativa nei confronti dei figli, con opportunità che rispondano alle esigenze dei tempi di cura dei propri figli e che a volte contrastano con i tempi di lavoro.

La conciliazione vita privata-vita professionale è indirizzata ai genitori lavoratori e si concretizza con iniziative volte alla collaborazione tra persone, famiglie, enti no profit e istituzioni pubbliche, sistema imprese e parti sociali per aiutare le persone e le famiglie a coniugare le esigenze di vita lavorativa con quelle della vita privata, e collaborare con le imprese che in ambito di welfare aziendale offrono questo tipo di beneficio o incentivo ai propri dipendenti.

 

 

 

Oltre alla promozione e diffusione della cultura della conciliazione lavoro – famiglia, gli altri obiettivi peculiari del progetto sono:

 

  • Promuovere interventi a favore delle politiche territoriali di conciliazione dei tempi lavorativi con le esigenze familiari, attraverso lo sviluppo e il potenziamento dell’esperienza di solidarietà di reti territoriali.
  • Proporre servizi socio educativi per minori (servizi post scuola dalle 16 alle 18,30 e centri estivi, scuole calcio per bambini piccoli) affinché possano beneficiare di momenti educativi e luoghi di crescita nel tempo in cui i loro genitori non possono restare con loro per motivi di lavoro.
  • Sostenere le famiglie anche attraverso la promozione di servizi socio educativi, al fine di conciliare tempi di vita e tempi di lavoro.
  • Favorire stili di vita sani e contrastare i fenomeni di disturbi alimentari con particolare attenzione ai minori
  • Consolidare la rete territoriale attraverso l’organizzazione di eventi in diversi ambiti: sperimentazioni di diverse discipline sportive, sperimentazioni di servizi socio educativi, sensibilizzazione nelle scuole, consulenza nelle scuole e nelle associazioni sportive, promozione sul territorio.
  • Elaborare metodologie, strumenti ed approcci innovati in grado di promuovere e sostenere l’iniziativa e la sua trasferibilità attraverso la promozione di gruppi di auto muto aiuto.

 

PRIMI CALCI IN COMPAGNIA

Nell'ambito del progetto FAMILY FRIENDLY prende vita l'iniziativa "Primi calci in compagnia" come una proposta allo svolgimento dell'attività calcistica dei figli che non prediliga la logica del risultato e della riuscita personale esasperata ma che sia invece un'esperienza più adeguatamente rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni che talvolta rimangono esclusi dalle vere e proprie scuole calcio. 

 


 

 

SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

Questa attività rappresenta un tentativo sperimentale di realizzare un servizio di supporto a quelle famiglie che necessitano, di prolungare l’orario di attività scolastica dei loro figli, per ragioni legate, ad esempio, alla situazione lavorativa, e che non hanno altri sostegni all’interno della rete familiare.

L’attività, perciò è stata finalizzata alla realizzazione di iniziative non propriamente “scolastica” e che hanno permesso ai bambini di fare un percorso, dopo la scuola, insieme ad altri compagni, attraverso semplici attività ludiche e motorie, in continuità con l’ambito e l’ambiente scolastico. Il percorso è ideato e condiviso con le famiglie e gli insegnanti e con la consulenza pedagogica di esperti in attività socio educative per minori.